Spedizione Gratuita su tutti gli ordini

Annie Mazzola, potremmo definirla la Clark Kent del mondo della moda: di giorno booker per un’importante agenzia di modelle di Milano, di notte entertainer dell’era Instagram. La domanda più insolita che le sia stata mai fatta? : “Sei tu che rispondi ai messaggi che ti arrivano in direct o è un robot?”. Per noi ha risposto davvero lei senza la mia minima sbavatura di rossetto.

“Crederci sempre arrendersi mai”. Possiamo dire che hai fatto di questa massima il tuo manifesto di vita?

Assolutamente si! Simona Ventura l'ha lanciato e io l'ho fatto mio.

Annie Mazzola

Annie Mazzola, potremmo definirla la Clark Kent del mondo della moda: di giorno booker per un’importante agenzia di modelle di Milano, di notte entertainer dell’era Instagram. La domanda più insolita che le sia stata mai fatta? : “Sei tu che rispondi ai messaggi che ti arrivano in direct o è un robot?”. Per noi ha risposto davvero lei senza la mia minima sbavatura di rossetto.

“Crederci sempre arrendersi mai”. Possiamo dire che hai fatto di questa massima il tuo manifesto di vita?

Assolutamente si! Simona Ventura l'ha lanciato e io l'ho fatto mio.

Annie Mazzola

Sono felicissima e orgogliosa delle mie forme e del mio 1 metro e 59 di altezza. Ti posso inoltre assicurare che quando insegno alle mie modelle come camminare sui tacchi durante le mie ‘Walking Lessons’ le mie falcate non sono da meno rispetto alle loro.

Oltre ad avere una fortissima identità, sfoggi un look davvero originale e tuo: frangetta nera, rossetto assolutamente rosso e un look da pin up 2.0. Cosa ti piace di più del tuo look e di cosa non sei mai soddisfatta?

La cosa che mi piace di più è che è MIO: non è stato "costruito" per creare un personaggio, sono esattamente la stessa di qualche anno fa, stesso taglio di capelli e stesso make up.

Ora che hai una ‘vita da palcoscenico’ e vanti di numerose collaborazioni, c’è qualcosa che ti manca della vita di tutti i giorni?

Certamente. Mi manca avere un po’ di tempo in più. Ho una vita davvero super impegnativa: mi divido tra la vita in agenzia e la vita da entertainer e sono sempre occupata su tanti progetti e lavori. Vorrei avere qualche ora in più per potermi dedicare ai miei due lavori con più calma e rilassarmi anche un po’ di più.

Parliamo di moda. Cosa non può assolutamente mancare nella borsa di Annie?

Assolutamente il rossetto.

Oltre alla numerose collaborazioni, sei una grande professionista nel campo del booking delle modelle lavorando per un’importante agenzia di Milano. Cosa vuol dire lavorare ‘quasi’ tutti i giorni con donne di 40 cm più alte di te?

Ormai ci ho fatto l'abitudine ma non è mai stato un "problema" per me. Ogni persona è unica e chiaramente la fisicità delle modelle e ben diversa dalla mia. Sono felicissima e orgogliosa delle mie forme e del mio 1 metro e 59 di altezza. Ti posso inoltre assicurare che quando insegno alle mie modelle come camminare sui tacchi durante le mie ‘Walking Lessons’ le mie falcate non sono da meno rispetto alle loro.

Hai uno stile di vita davvero sano. Sulle tue storie di instagram certe mattine sei sveglia alle 6.00 pronta per andare ad allenarti. Ma detto ciò: Qual’è il tuo piatto preferito in assoluto?

Non avrei mai pensato di dire una cosa del genere ma allenarmi mi entusiasma davvero. Ho la fortuna di avere una personal trainer incredibile, Sara Ventura, che mi segue con pazienza e passione rispettando le mie esigenze (e i miei desideri). Non seguo nessuna dieta e non potrei mai vivere senza il ragù.

La signora Franca, tua madre, è un’icon di stile e una delle Signore più seguite del web. Chi sono le persone che valgono davvero tanto per te?

Sono davvero tante e uniche! Quanto tempo ho per parlare di tutti? Mia mamma è unica ed è un punto di riferimento davvero importante per me. Non da meno mio papà Piero, un po’ più "offline" rispetto alla Franca, ma una presenza fondamentale in tutte le mie scelte. Poi c'è Andrew, che è più di mio migliore amico, più di un fratello, è quella persona a cui non devi dire nulla perché con un'occhiata ha già capito tutto.Poi ci sono Giuseppe ed Eleonora, che ho conosciuto 7 anni fa appena trasferita a Milano e sono entrati a far parte della mia "famiglia". Rebecca che oltre ad essere un'amica incredibile, è anche la mia stylist. Vittoria, uno dei miei esseri umani preferiti e ultimo ma non in ordine d’importanza il mio agente Filippo. Ma come ti ho detto ce ne sarebbero davvero tante altre.

Essere una donna che si ‘espone’ sui social ti ha mai portato a doverti rapportare con il Cyberbullismo e con gli Haters? Quale è la tua difesa contro i bulli da tastiera?

Non amo chiamarli haters, preferisco definirli "persone che non hanno una vita soddisfacente ed invece di impegnarsi per raggiungere i propri obiettivi, passano il tempo criticando il successi altrui" e per mia fortuna non ho un seguito composto da queste persone. Certo, esponendomi sempre capita di trovare qualcuno che non la pensi come me, ma è normale.

Dove ti vedi tra 10 anni?

Non so dirtelo, davvero. Mi mette sempre molto in difficoltà fare una previsione cosi a lungo termine

Stiamo andando in un orrendo karaoke di periferia. Che canzone cantiamo? E soprattuto che look indossiamo?

I karaoke non sono mai orrendi! io adoro i karaoke di qualsiasi genere e tipo. Indossiamo paillettes e cantiamo I Will Survive!

Esprimi un desiderio

Il buonumore per sempre

La frangia è il mio segno distintivo per eccellenza, che mi taglio (e mi taglierò per sempre) da sola.